Campo Antimperialista Italia

Campo Antimperialista - Italia

mod_vvisit_counterOggi14064
mod_vvisit_counterUltima settimana185166
mod_vvisit_counterUltimo mese481236

Quando la cosa più utile è far sapere

E-mail Stampa

Nei giorni scorsi la Bbc ha realizzato uno “scoop” sulla bomba atomica persa da un bombardiere Usa nel gennaio 1968 in Groenlandia.
A causa di un incidente ad un B52, quattro atomiche finirono sotto il ghiaccio del nord della Groenlandia, a pochi chilometri dalla base di Thule. Secondo la Bbc le squadre preposte al recupero riuscirono a ritrovarne soltanto tre, mentre la quarta sarebbe rimasta intrappolata per sempre nei ghiacci dell’Artico.
Gli americani sostengono che la radioattività dispersa nella massa d’acqua non sarebbe pericolosa, ma resta il fatto che nei primi mesi dopo l’incidente venne rimossa una quantità gigantesca di ghiaccio al fine di bonificare la zona.

Leggi tutto...
 

La dittatura a Sud di Lampedusa

E-mail Stampa

Segnaliamo questo contributo di Gabriele Del Grande, su Peacereporter, che mette a nudo l'inferno tunisino, una vera e propria dittatura a Sud di Lampedusa, molto utile per farsi un’idea della situazione in alcuni Paesi, magari conosciuti solo come paradisi turistici a buon mercato. Nella completa indifferenza dell'Unione Europea e di tutti i difensori dei diritti umani a senso unico, Ben Alì continua ad essere considerato un grande statista dalla "comunità internazionale", mentre nel bel mezzo del Mediterraneo continuano ad essere perpetrati crimini efferati e violazioni di diritti.

Leggi tutto...

 

Sull'accordo fra Stati Uniti e governo iracheno per la permanenza delle truppe d'occupazione

E-mail Stampa

I media italiani ed esteri danno oggi un grande risalto all’approvazione da parte del governo Al Maliki dell’accordo con gli Stati Uniti per la permanenza di questi ultimi anche dopo la scadenza del mandato ONU. L’accordo, su cui nei prossimi giorni dovrà esprimersi il Parlamento, è stato approvato dal governo iracheno con 27 voti favorevoli su 28 ministri presenti; non è dato sapere le ragioni dell’assenza di ben 10 ministri. I punti nodali oggetto di una lunga negoziazione fra la Casa Bianca e il governo iracheno investivano la flessibilità o meno del calendario per il ritiro e la giurisdizione in cui far ricadere i soldati e i contractors americani che commettono crimini in Iraq, che fino ad ora godono – e non solo in Iraq – di una sostanziale impunità.

Leggi tutto...
 

La pace rimane un miraggio

E-mail Stampa

 La Colombia continua a vivere momenti di terrore. Dalle intimidazioni alla Comunità di Pace di San José de Apartadó agli arresti di militanti democratici, dalle provocazioni in seno all’università alle scottanti rivelazioni di appartenenti all’esercito. La pace è lontana. Dopo una lunga e continua serie di provocazioni intimidatorie da parte di forze paramilitari e regolari, nel mese scorso la Comunità di Pace di San José de Apartadó ha subìto l’occupazione di case e scuole proprio da parte dell’Esercito.

Leggi tutto...
 

Sabato 29 novembre manifestazione per la Palestina

E-mail Stampa

 Il Campo Antimperialista aderisce alla manifestazione nazionale a sostegno della lotta del popolo palestinese che si terrà a Roma sabato 29 novembre. Non solo ne condividiamo l’appello e gli obiettivi, ma riteniamo che questa manifestazione possa essere un’occasione per rilanciare la mobilitazione per la Palestina proprio nel momento in cui in molti vorrebbero cancellarla dall’agenda politica oltre che dalla carta geografica.
Un tentativo di cancellazione, simboleggiato dalla prosecuzione dell’assedio a Gaza, che siamo certi verrà sconfitto. Per far sentire ed unire le voci di tutti quanti si riconoscono nella causa della Resistenza palestinese, invitiamo perciò a partecipare alla manifestazione di Roma.
Campo Antimperialista – Sezione italiana

Leggi tutto...
 

Il leader di Hezbollah Nasrallah: non riponete le vostre speranze su Obama

E-mail Stampa

 Il leader di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah ha avverito il mondo arabo di non aspettarsi un cambiamento della politica estera statunitense con il neoletto Obama.
Martedì scorso, 11 novembre [giornata dei martiri, n.d.t], attraverso un megaschermo televisivo in Beirut Sud, Nasrallah, dopo aver sottolineato che "Il risultato delle elezioni è la prova del fallimento della politica di Bush" ha affermato: «Il nostro mondo arabo, il Terzo Mondo e l'Africa possono simpatizzare per Obama a causa del suo passato e del colore della sua pelle, ma la  politica e gli interessi reali sono un'altra cosa... Non abbiate speranze eccessive né ponete aspettative troppo alte, in modo da evitare delusioni e calcoli errati... Non voglio anticipare gli eventi, ma la logica ci suggerisce di non credere che sarà migliore o meno ingiusto del suo predecessore».

Fonte: The Daily Star Lebanon del 12-11-08

Traduzione a cura del Campo Antimperialista

 

A babbo morto.A proposito delle affermazioni di Berlusconi sulle tensioni USA-Russia

E-mail Stampa

Alcuni giorni fa Berlusconi era a Mosca per colloqui con il presidente russo Dimitry Medvedev. Quasi nulla di importante era trapelato sugli incontri. Di cosa avessero discusso lo abbiamo saputo subito dopo. Con coincidenza sorprendente ma in perfetta sintonia, mercoledì 12 novembre, il Cremlino e Palazzo Chigi hanno lanciato un monito al neoletto presidente degli Stati Uniti. Medvedev manda a dire a Bush che non prenderà nemmeno in considerazione le nuove proposte USA sui missili e gli scudi antimissile installati in Est Europa: “Non le accettiamo, parleremo solo con la nuova amministrazione Obama, che Bush sta tentando di ostacolare con queste offerte”.

Leggi tutto...
 
Altri articoli...
Pagina 579 di 594

Vademecum della Sinistra contro l'Euro

OLTRE L'EURO

GLI INTERVENTI VIDEO-FILMATI DEL CONVEGNO DI CHIANCIANO TERME

# SEMINARIO ECONOMISTI
«Oltre l'euro, per andare dove?»

- Lo spot di apertura del Convegno
- L'introduzione di Pasquinelli
- La prolusione di E. Screpanti

# TAVOLA ROTONDA
«Quale società per il futuro»

- L'intervento di Ernesto Screpanti
- L'intervento di Giorgio Cremaschi
- L'intervento di Norberto Fragiacomo
- L'intervento di Claudio Martini
- L'intervento di Moreno Pasquinelli

# LE REPLICHE
- Moreno Pasquinelli

# FORUM
«La sinistra, la crisi, l'alternativa»

Introduzione di Nello De Bellis
- Diego Fusaro
- Francesca Donato
- Valerio Colombo
- Marino Badiale
- Ugo Boghetta
Siete qui: Home

Per migliorare la tua navigazione su questo sito utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie.Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consulta la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.