Campo Antimperialista Italia

Campo Antimperialista - Italia

mod_vvisit_counterOggi6522
mod_vvisit_counterUltima settimana269610
mod_vvisit_counterUltimo mese962175

Pakistan

Pakistan - Elezioni che poco risolvono

E-mail Stampa

Seguite da polemiche per i brogli elettorali e precedute da una serie di sanguinosi attentati e di omicidi politici attribuiti alle forze islamiste radicali (a vario titolo considerate vicine ai talebani afgani e che hanno chiamato al boicottaggio della “farsa elettorale”), si sono svolte l’11 maggio in Pakistan le elezioni per l’Assemblea nazionale. Si è votato anche per rinnovare le Assemblee provinciali nel Punjab, nel Sindh, nel Baluchistan e nella provincia del Khyber Pakhtunkwa, ovvero nelle bollenti zone di frontiere con l’Afganistan.

Leggi tutto...
 

L’asse Islamabad-Pechino

E-mail Stampa

I contrasti con Washington spingono l’unico Stato islamico con l’atomica a un’alleanza con la Cina

Washington spesso agisce come se il Pakistan fosse semplicemente un suo Stato cliente, con nessun altro possibile partner se non gli Stati Uniti. La leadership americana dà per scontato che i dirigenti pakistani, dopo aver fatto le solite dichiarazioni sulla «sovranità» del Paese, finiranno per soddisfare le periodiche richieste americane, incluse le mani libere negli attacchi con i droni nelle aree tribali che confinano con l’Afghanistan.

Leggi tutto...
 

L'esecuzione di Bin Laden, ovvero il futuro di Af-Pak

E-mail Stampa

«Osama ucciso dal patto USA-Pakistan»

Com'era inevitabile l'esecuzione di Bin Laden ha dato la stura all'armata irregolare e bipartisan dei cosiddetti "complottisti". Fiumi d'inchiostro per passare al setaccio i più minuscoli dettagli delle controverse versioni dell'esecuzione fornite dall'amministrazione americana. Un florilegio di illazioni, di supposizioni, spesso plausibili. A noi pare più importante cercare di capire cosa, dopo quest'omicidio mirato di altissimo valore simbolico, cambierà sul piano geopolitico in quella regione, i cui mutamenti avranno un sicuro impatto sui destini del mondo. Analizzare ciò che sta dietro alle versioni imperiali è certo importante, visto che l'Impero quasi mai dice la verità. Ciò a patto di capirci su questo "cosa sta dietro" al fatto, ovvero comprenderne senso e conseguenze POLITICHE. Sottoponiamo ai lettori l'analisi di Dottori appena uscita su LIMES, la quale sembra ricalcare quella da noi già espressa nell'articolo In Morte di Osama Bin Laden.

Leggi tutto...
 

Le regole del gioco

E-mail Stampa

La fine di Bin Laden ed il futuro dell'Afghanistan

Affermo da tempo che in occidente la disinformazione in atto non necessita più d’imposizioni dall’alto e nemmeno di veline: è sufficiente un’“onesta” carriera di giornalista, ovvero una miscela sebbene diseguale d’ignoranza, di routine umiliante e di sudditanza ideologica agli interessi dominanti. In sostanza la differenza tra un giornalista di una testata di Damasco e uno di La Repubblica è che il primo, almeno, sa di essere pagato per scrivere delle stronzate, mentre il secondo ritiene che le stronzate che va scrivendo, e che fanno gli interessi “atlantici”, siano invece la verità “geologica” del mondo.
(Nella foto l'abitazione di Bin Laden ad Abbottabad)

Leggi tutto...
 

In morte di Osama Bin Laden

E-mail Stampa

Se l’impero e il suo sciame di servi e di pretoriani necrofili esultano per aver tolto di mezzo il “nemico pubblico numero uno”, milioni di musulmani e di diseredati sono invece in lutto. Per loro, come ha detto Ismail Haniyeh, è stato ammazzato, quali che siano le nefandezze da egli compiute, un “combattente della guerra santa”. Dove sta la verità?  E da che parte dobbiamo stare noi?

Non cercate, in un mondo segnato dall’ingiustizia e dall’oppressione, una verità immacolata e neutrale. Anche la verità è intrisa si sangue. Decidete piuttosto da che parte stare, poiché c’è la verità dei tiranni, e c’è quella di chi si ribella alla tirannia. E se la ragione e il cuore ti dicono che la causa dei diseredati, degli schiavi, dei ribelli, è sacrosanta, allora non ti sei sbagliato, tienitela stretta. È quella la verità, la forza spirituale che muove la storia, che sospinge, in mezzo a tormenti e temporanee sventure, la rivolta antimperialista.

Leggi tutto...
 
Pagina 1 di 3

Vademecum della Sinistra contro l'Euro

OLTRE L'EURO

GLI INTERVENTI VIDEO-FILMATI DEL CONVEGNO DI CHIANCIANO TERME

# SEMINARIO ECONOMISTI
«Oltre l'euro, per andare dove?»

- Lo spot di apertura del Convegno
- L'introduzione di Pasquinelli
- La prolusione di E. Screpanti

# TAVOLA ROTONDA
«Quale società per il futuro»

- L'intervento di Ernesto Screpanti
- L'intervento di Giorgio Cremaschi
- L'intervento di Norberto Fragiacomo
- L'intervento di Claudio Martini
- L'intervento di Moreno Pasquinelli

# LE REPLICHE
- Moreno Pasquinelli

# FORUM
«La sinistra, la crisi, l'alternativa»

Introduzione di Nello De Bellis
- Diego Fusaro
- Francesca Donato
- Valerio Colombo
- Marino Badiale
- Ugo Boghetta
Siete qui: Home Primo Fronte Pakistan