Campo Antimperialista Italia

Campo Antimperialista - Italia

mod_vvisit_counterOggi12430
mod_vvisit_counterUltima settimana93977
mod_vvisit_counterUltimo mese478684

Sri Lanka

Sri Lanka - Il Fronte di Liberazione del Popolo (JVP) ha toccato il fondo

E-mail Stampa

Avviammo strette e fraterne relazioni col JVP agli inizi dei ’90, quando esso era ancora fuorilegge, in conseguenza del biennio di guerra civile del 1987-89. Quando nel 1994 il JVP venne rilegalizzato avemmo modo di compiere diversi viaggi in Sri Lanka. C’era da rimanere stupefatti per la forza organizzativa del JVP, per il suo seguito di massa, per la sua impareggiabile ospitalità. C’era una questione che però ci divideva dal gruppo dirigente del JVP: il rifiuto tenace di quest’ultimo di riconoscere alla minoranza Tamil il diritto all’autodeterminazione. Non si trattava quindi solo delle Tigri del LTTE, ma del principio stesso dei diritti delle minoranze nazionali. Apparentemente il JVP aveva una posizione di ultrasinistra, per cui ogni rivendicazione nazionale era di carattere borghese e quindi inaccettabile. In verità, sotto traccia, si celava una posizione sciovinista, la tesi per cui lo Sri Lanka dovesse restare unito e sotto la primazia dei cingalesi.

Leggi tutto...
 

A cinque mesi dalla sconfitta delle Tigri 250mila tamil languiscono nei campi di concentramento

E-mail Stampa

Avevamo già commentato le cause e le conseguenze della strategica sconfitta militare subita dalle Tigri Tamil, culminata nel bagno di sangue compiuto dall’esercito dello Sri Lanka nel maggio scorso (manca ancora una stima attendibile delle vittime), nel quale perse la vita lo stesso leader supremo delle Tigri Velupillai Prabhakaran. Il presidente dello Sri Lanka, Mahinda Rajapakse, dichiarava il 18 maggio ufficialmente finito il quasi trentennale conflitto e prometteva alla minoranza tamil che sarebbe iniziata un’era di pace e di concordia nazionale. A cinque mesi di distanza tuttavia la popolazione tamil vive nella paura, l’esercito continua una caccia indiscriminata ai “terroristi”, mentre sono circa 250mila i cittadini reclusi, in condizioni disumane, nei campi di concentramento.

Leggi tutto...
 

Le Tigri Tamil verso la disfatta?

E-mail Stampa

Era il gennaio 2007 quando il cessate il fuoco siglato nel 2002 tra il governo dello Sri Lanka e le Tigri Tamil (LTTE) venne definitivamente cancellato. Le forze regolari sinhalesi, dopo anni di umilianti sconfitte, conquistarono la roccaforte tamil di Vakarai. Quella che poteva sembrare una delle tante pagine della trentennale guerra civile risulterà invece essere uno vero e propro tornante. Da allora, sospinte dalla determinazione revanchista e sciovinista del presidente-falco Mahinda Rajapaksa, le truppe regolari sinhalesi, pur facendo fronte ad un’accanita resistenza, saranno in grado di avanzare in maniera costante e inarrestabile.

Leggi tutto...
 

Fermiamo il genocidio dei Tamil in Sri Lanka

E-mail Stampa

Fermiamo il genocidio dei Tamil in Sri Lanka

Opponiamoci al losco coinvolgimento del governo indiano

Comunicato stampa rilasciato il 28 aprile 2009 a New Delhi

 

Nonostante le continue dichiarazioni del governo dello Sri Lanka per cui "la guerra contro l'LTTE è entrata nella sua fase finale", la situazione come ci appare con chiarezza è ben lontana dall'immagine attentamente ritoccata e patinata che il suddetto governo si compiace di presentare alla Comunità Internazionale.

Leggi tutto...
 

Sostenete la lotta del Popolo Tamil per l’Autodeterminazione Nazionale

E-mail Stampa

Comunicato Stampa

Sostenete la lotta del Popolo Tamil per l’Autodeterminazione Nazionale

Condannate gli Attacchi Genocidi del Regime Rajapaksa

 

Rapporti usciti dallo Sri Lanka le scorse settimane hanno informato di una campagna di genocidi e di una massiccia crisi umanitaria provocate dal regime Rajapaksa contro il popolo Tamil. La cosiddetta “offensiva finale” dell’esercito dello Sri Lanka contro Le Tigri di Liberazione del Tamil Eelam (LTTE), applaudita da molti governi imperialisti occidentali, è il massacro senza freni di decine di migliaia di civili Tamil. Centinaia di migliaia sono i senzatetto, radunati in campi di concentramento.

Leggi tutto...
 
Altri articoli...
Pagina 1 di 2

Vademecum della Sinistra contro l'Euro

OLTRE L'EURO

GLI INTERVENTI VIDEO-FILMATI DEL CONVEGNO DI CHIANCIANO TERME

# SEMINARIO ECONOMISTI
«Oltre l'euro, per andare dove?»

- Lo spot di apertura del Convegno
- L'introduzione di Pasquinelli
- La prolusione di E. Screpanti

# TAVOLA ROTONDA
«Quale società per il futuro»

- L'intervento di Ernesto Screpanti
- L'intervento di Giorgio Cremaschi
- L'intervento di Norberto Fragiacomo
- L'intervento di Claudio Martini
- L'intervento di Moreno Pasquinelli

# LE REPLICHE
- Moreno Pasquinelli

# FORUM
«La sinistra, la crisi, l'alternativa»

Introduzione di Nello De Bellis
- Diego Fusaro
- Francesca Donato
- Valerio Colombo
- Marino Badiale
- Ugo Boghetta
Siete qui: Home Secondo Fronte Sri Lanka

Per migliorare la tua navigazione su questo sito utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie.Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consulta la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.