Campo Antimperialista Italia

Campo Antimperialista - Italia

mod_vvisit_counterOggi11898
mod_vvisit_counterUltima settimana123382
mod_vvisit_counterUltimo mese864343

Ucraina

Per capire la situazione in Ucraina

E-mail Stampa

Dopo gli scontri degli ultimi giorni, che hanno fatto registrare 3 morti e numerosi feriti, la tregua tra il governo di Kiev e le forze di opposizione sembra ora appesa ad un filo. La ricerca di un compromesso continua, ma l'esito non appare scontato. Sulla situazione in Ucraina, e sui suoi vari aspetti - interni ed internazionali - ci pare utile proporre ai lettori questo articolo di Gueorgui Kriuchkov, membro del Comitato centrale del Partito Comunista Comunista d'Ucraina, partito che nelle elezioni politiche del 2012 ha ottenuto il 13,2% dei consensi.

Leggi tutto...
 

La vittoria di Yanukovich

E-mail Stampa

La NATO si allontana, gli oligarchi restano

Sono lontani i tempi della “rivoluzione arancione”, novembre 2004, quando, col pieno sostegno degli americani e dell’Unione europea (che in Ucraina sperimentarono con successo la strategia delle rivoluzioni colorate), una marea popolare extraparlamentare portò al potere Viktor Yuschenko, colui che avrebbe voluto portare l’Ucraina nella Nato e nella UE, e che aveva promesso miracoli adottando una politica economica liberista. Il disastro economico, sociale e civile in cui è precipitato questo paese dopo sei anni è stata la causa primaria della vittoria di quello che è definito l’uomo di Mosca, il neo-presidente Viktor Yanukovich. Una grande sconfitta per i guerrafondai  occidentali, e questo è un bene. Non è detto però, viste le scelte che si appresta a fare il nuovo presidente, che per il popolo cambi granché.

Leggi tutto...
 

Ucraina: il gas che può scottare Yushchenko

E-mail Stampa

Un paese sull’orlo del precipizio
Da qualche giorno il gas russo ha ripreso a fluire verso l’Europa attraverso i gasdotti che attraversano l’Ucraina. In apparenza tutti sono felici dell’accordo raggiunto: gli ucraini per aver definito un accordo decennale sulle forniture e sui prezzi di transito, i russi per aver ottenuto un prezzo superiore a quello attuale, gli europei per la certezza dei rifornimenti.

In realtà, dal punto di vista prettamente economico, i termini dell’accordo sono tutt’altro che chiari. Ma il fatto veramente importante è che l’accordo c’è stato, ed è stato il frutto di un’intesa diretta tra Putin e la premier Yulia Tymoshenko che ha di fatto eluso i veti del presidente ucraino Yushchenko.

Leggi tutto...
 

Non di solo gas si tratta

E-mail Stampa

La partita tra Mosca e Kiev
Sbaglieremmo di grosso a considerare lo scontro in atto tra Russia ed Ucraina come una semplice questione di gas, gasdotti e prezzi, regolabile tramite accordi commerciali tra le ditte in questione: la Gazprom russa da un lato, la Naftogaz Ukraini dall’altro.

Leggi tutto...
 

Vademecum della Sinistra contro l'Euro

OLTRE L'EURO

GLI INTERVENTI VIDEO-FILMATI DEL CONVEGNO DI CHIANCIANO TERME

# SEMINARIO ECONOMISTI
«Oltre l'euro, per andare dove?»

- Lo spot di apertura del Convegno
- L'introduzione di Pasquinelli
- La prolusione di E. Screpanti

# TAVOLA ROTONDA
«Quale società per il futuro»

- L'intervento di Ernesto Screpanti
- L'intervento di Giorgio Cremaschi
- L'intervento di Norberto Fragiacomo
- L'intervento di Claudio Martini
- L'intervento di Moreno Pasquinelli

# LE REPLICHE
- Moreno Pasquinelli

# FORUM
«La sinistra, la crisi, l'alternativa»

Introduzione di Nello De Bellis
- Diego Fusaro
- Francesca Donato
- Valerio Colombo
- Marino Badiale
- Ugo Boghetta
Siete qui: Home Secondo Fronte Ucraina