Campo Antimperialista Italia

Campo Antimperialista - Italia

mod_vvisit_counterOggi6526
mod_vvisit_counterUltima settimana269610
mod_vvisit_counterUltimo mese962175

Sudan

L'aggressione israeliana al Sudan

E-mail Stampa

Un atto di guerra coperto dal complice silenzio dell'occidente

Alle ore 24:00 locali del 23 ottobre, una serie di esplosioni a catena ha squassato la periferia meridionale di Khartoum. E’ stata praticamente rasa al suolo la fabbrica di munizioni di Yarmouk. Non si è trattato di un incidente, diversi testimoni oculari hanno visto quattro aerei provenienti da Est che hanno lanciato alcuni missili. Dai resti di un missile inesploso è venuta la prova inconfutabile dell’aggressore: Israele.

Leggi tutto...
 

Non c’è pace, e la Libia è vicina

E-mail Stampa

Nella carta a fianco il puzzle delle etnie nel Sudan

Abbiamo scritto più volte sulla complessa vicenda del Sudan. Chi ha avuto modo di leggere i nostri articoli sui numerosi focolai di conflitto di questo immenso stato africano, sa che non abbiamo creduto che l’indipendenza formale del Sud Sudan, sancita col referendum del gennaio scorso, avrebbe davvero portato la pace in questo paese martoriato. Martoriato sì dalle lotte intestine tra i diversi gruppi etnici, tra le svariate tribù, ma sul cui fuoco soffiano le grandi potenze imperialistiche, allo scopo di spoliare il paese delle sue grandi risorse, non solo petrolifere.

La nostra tesi è questa: queste potenze non si accontenteranno di aver staccato il Sud da Khartoum. Esse puntano a frantumare il paese in piccoli e deboli staterelli vassalli. Per questo, dicevamo, continueranno a sostenere non solo le guerriglie nel Darfur, ma pure quelle del Kordofan, dei Monti Nuba, del Nilo Blu, come pure delle province orientali che si affacciano sul Mar Rosso.

Leggi tutto...
 

Sudan - Pace definiva o terza guerra civile?

E-mail Stampa

Il Maghreb è in subbuglio. Le sommosse popolari che squassano Tunisia e Algeria, innescate dall’aumento generalizzato dei beni di prima necessità, potrebbero estendersi presto ad altri paesi, primo fra tutti l’Egitto. Nel frattempo tutto il continente è scosso da conflitti, in alcuni casi camuffati da guerre di religione, le quali nascondono a malapena le vere cause sociali: disuguaglianze profonde, tra classi ed etnie, quand’anche tra nazioni.

L’attuale presidente del Sud Sudan Salva Kiir Mayardit
col suo grande sponsor G.W. Bush

Leggi tutto...
 

Prima del 9 gennaio

E-mail Stampa

L’ora della verità per i popoli del Sudan è, salvo sorprese, alle porte. Il prossimo 9 gennaio nelle zone del Sud si svolgerà il Referendum col quale i sud sudanesi decideranno per la secessione e l’indipendenza oppure se restare incorporati nell’attuale Federazione. L’esito appare scontato: vincerà certamente la scelta dell’indipendenza, così come propugnato dal SPLM (Movimento di Liberazione del Popolo del Sudan).

Zona verde scuro: Nord Sudan 
Zona verde a sinistra: Darfur
Zona verde chiaro a destra: Fronte Est
Zona rossa: Sud Sudan

Leggi tutto...
 

Dove va il Sudan?

E-mail Stampa

Intervista ad Hassan al-Turabi

Il 27 aprile sono giunti i risultati delle elezioni iniziate l’11 aprile.
Che ci siano state “irregolarità” nelle recenti elezioni sudanesi, pochi lo mettono in discussione. Difficile stabilire fino a che punto esse siano state determinanti nell’assegnare la vittoria ai vincitori. Di vincitori, infatti, in un paese geograficamente spaccato sostanzialmente in due come una mela, ne abbiamo avuti un paio: il presidente al-Bashir (candidato del Partito Nazionale del Congresso-NCP) nel nord del paese, e Salva Kiir (candidato del Movimento di Liberazione del Popolo del Sudan-SPLM) nel sud.

Leggi tutto...
 
Pagina 1 di 5

Vademecum della Sinistra contro l'Euro

OLTRE L'EURO

GLI INTERVENTI VIDEO-FILMATI DEL CONVEGNO DI CHIANCIANO TERME

# SEMINARIO ECONOMISTI
«Oltre l'euro, per andare dove?»

- Lo spot di apertura del Convegno
- L'introduzione di Pasquinelli
- La prolusione di E. Screpanti

# TAVOLA ROTONDA
«Quale società per il futuro»

- L'intervento di Ernesto Screpanti
- L'intervento di Giorgio Cremaschi
- L'intervento di Norberto Fragiacomo
- L'intervento di Claudio Martini
- L'intervento di Moreno Pasquinelli

# LE REPLICHE
- Moreno Pasquinelli

# FORUM
«La sinistra, la crisi, l'alternativa»

Introduzione di Nello De Bellis
- Diego Fusaro
- Francesca Donato
- Valerio Colombo
- Marino Badiale
- Ugo Boghetta
Siete qui: Home Primo Fronte Sudan