Campo Antimperialista Italia

Campo Antimperialista - Italia

mod_vvisit_counterOggi1448
mod_vvisit_counterUltima settimana126958
mod_vvisit_counterUltimo mese864343

Algeria

Presto una rivoluzione algerina? Conversazione con Saïd Bouamama

E-mail Stampa

Dopo la Tunisia e l'Egitto, in altri paesi del mondo arabo si sviluppano importanti movimenti di rivolta. L'algeria non fa eccezione, ma il suo regime è diverso da quello di Ben Ali e di Mubarak. Una rivoluzione può dunque scoppiare in Algeria? Quali sono le particolarità di questo regime? Saïd Bouamama (foto) risponde alle nostre domande.
Abbiamo visto diversi atti di immolazione e disperazione, qual è la sua opinione al proposito?

La situazione in Algeria è esplosiva, e cova da molto tempo. L'Algeria è un paese dove si distribuiscono enormi e disparati dividenti grazie ad abbondanti risorse naturali, delle quali la popolazione algerina e i giovani non vedono neppure l'ombra.

Leggi tutto...
 

Algeria - Quattro giorni di rabbia

E-mail Stampa

Per quattro giorni, dal 5 al 9 gennaio, giovani infuriati si sono dati battaglia contro le forze di polizia. Bilancio ufficiale: 5 morti, più di 800 feriti (la metà poliziotti), più di mille gli arresti, la gran parte minorenni. La situazione pare tornata alla calma. Una calma spettrale e minacciosa.
Il motivo scatenante della protesta sono stati gli aumenti indiscriminati dei beni di prima necessità, anzitutto farina, zucchero e latte. Il detonatore questa volta è venuto però dalla Tunisia, paese che al contrario dell’Algeria, ha ostentato negli ultimi vent’anni una sostanziale stabilità sociale e politica. E se la bagnata prateria tunisina è andata a fuoco, era prevedibile che quella algerina avrebbe fatto altrettanto, visto che questo paese, sotto ogni punto di vista, è il più turbolento del Maghreb e vanta la gioventù più infiammabile del mondo.

Leggi tutto...
 

Algeria: la rivolta dei giovani sull’esempio tunisino

E-mail Stampa

Il timore che gli aumenti indiscriminati dei generi di prima necessità (i prezzi dei cereali sono aumentati in un anno del 50%!), avrebbero scatenato, soprattutto in alcuni paesi poveri, sommosse popolari, sta diventando realtà. Dopo la "Rivolta delle baguette" di dicembre in Tunisia, ora è l'Algeria il paese in cui divampa e si estende la protesta giovanile. Da lunedì il paese è sconvolto da violenti scontri tra manifestanti e forze di sicurezza. Scoppiati nel popolare quartiere di Algeri Bab el-Oued, essi si sono oramai estesi in vaste aree del paese, tra cui la ribelle provincia orientale della Cabilia. Le autorità tremano: proprio la "Rivolta del couscous" del 1988 diede fuoco alle polveri della sanguinosa guerra civile che dilaniò il paese negli anni '90.

Leggi tutto...
 

A dieci anni dalla "Riconciliazione Nazionale"

E-mail Stampa

Bilancio di un decennio di catarsi collettiva

L'11 gennaio 1992, cancellando i risultati delle elezioni che videro il cartello islamista del Fis vincente, l'esercito algerino, attraverso un colpo di stato apparentemente incruento, conquistò il potere. Era in realtà l’inizio di una cruenta e devastante guerra civile che durerà per circa dieci anni. Condannammo allora quel golpe, che venne invece sostenuto apertamente dai paesi imperialisti, e meno apertamente, in nome di un fallace laicismo,  da certa sinistra progressista. Qual’è  la situazione in Algeria a quasi vent’anni di distanza? Crediamo di fare cosa utile ai nostri lettori pubblicando questo efficace reportage.

Leggi tutto...
 

Vademecum della Sinistra contro l'Euro

OLTRE L'EURO

GLI INTERVENTI VIDEO-FILMATI DEL CONVEGNO DI CHIANCIANO TERME

# SEMINARIO ECONOMISTI
«Oltre l'euro, per andare dove?»

- Lo spot di apertura del Convegno
- L'introduzione di Pasquinelli
- La prolusione di E. Screpanti

# TAVOLA ROTONDA
«Quale società per il futuro»

- L'intervento di Ernesto Screpanti
- L'intervento di Giorgio Cremaschi
- L'intervento di Norberto Fragiacomo
- L'intervento di Claudio Martini
- L'intervento di Moreno Pasquinelli

# LE REPLICHE
- Moreno Pasquinelli

# FORUM
«La sinistra, la crisi, l'alternativa»

Introduzione di Nello De Bellis
- Diego Fusaro
- Francesca Donato
- Valerio Colombo
- Marino Badiale
- Ugo Boghetta
Siete qui: Home Secondo Fronte Algeria