Campo Antimperialista Italia

Campo Antimperialista - Italia

mod_vvisit_counterOggi223
mod_vvisit_counterUltima settimana142105
mod_vvisit_counterUltimo mese488503

Tunisia
Tunisia. Esercito nelle strade. 778 arresti Stampa Email
Tunisia
Scritto da Nena news   
Venerdì 12 Gennaio 2018 15:22

All’ondata di proteste a pochi giorni dal settimo anniversario della rivoluzione, il governo risponde inviando le truppe e rifiutando alcuna manovra di aggiustamento della finanziaria “lacrime e sangue”. Fronte popolare: tutti in piazza il 14 gennaio

Leggi tutto...
 
Kasserine, Tunisia: torna la rivolta Stampa Email
Tunisia
Scritto da Santiago Alba Rico   
Mercoledì 27 Gennaio 2016 15:54

Nel quinto anniversario della rivoluzione, la Tunisia è di nuovo in tumulto: un déjà vu che preannuncia molte difficoltà. Abbiamo già visto tutto. Tutto si ripete. Venerdì scorso a Kasserine, città centro-occidentale a 300 km dalla capitale, un giovane disoccupato di 28 anni, Ridha Yahyaoui, protestava perché il suo nome era sparito da un elenco di contratti pubblici; con più o meno consapevolezza di quanto stava facendo, si è arrampicato su un pilone dell’elettricità ed è morto fulminato. (Nella foto: Kasserine, il 15 gennaio alcuni giovani minacciano un suicidio collettivo)

Leggi tutto...
 
La Tunisia esce dall’impasse? Stampa Email
Tunisia
Scritto da Wilhelm Langthaler   
Sabato 07 Dicembre 2013 06:31

Sperando in una ritirata ordinata di Ennahda per evitare un ritorno al vecchio regime

La Tunisia fu il punto di partenza delle rivolte popolari arabe. Comunque nei paesi centrali, Egitto e Siria, il movimento è minacciato di venir sprofondato nella repressione e nella violenza. E’ la Tunisia, ancora una volta, che offre motivi di speranza: Ennahda potrebbe ritirarsi dal governo senza violenza, aprendo la strada ad elezioni anticipate. Così le conquiste democratiche potrebbero salvarsi dal pericolo di una contro-rivoluzione sotto le insegne delle vecchie elites.

Leggi tutto...
 
Chi c’è dietro l’omicidio di Chokri Belaid? Stampa Email
Tunisia
Scritto da Daniela Di Marco   
Sabato 16 Febbraio 2013 08:30

Lettera dalla Tunisia di un dirigente di Ennahda

In seguito all’assassinio politico di Chokri Belaid, (di cui abbiamo parlato il 7 febbraio nell’articolo Tunisia: i frutti amari della rivoluzione) segretario generale del Movimento dei Patrioti Democratici [ultima propaggine di un'organizzazione che nacque come costola tunisina del Fronte Popolare di Liberazione Palestinese - FPLP] la Tunisia rischia di scivolare in una grave crisi istituzionale e in nuovi disordini sociali.

Leggi tutto...
 
Tunisia: i frutti amari della rivoluzione Stampa Email
Tunisia
Scritto da Daniela Di Marco   
Giovedì 07 Febbraio 2013 19:21

Il Campo Antimperialista ha espresso ai compagni del Movimento dei Patrioti Democratici vicinanza e solidarietà per l'uccisione di Chokri Belaid

Chokri Belaid era il segretario generale di uno dei partiti storici tunisini di sinistra, i Patrioti Democratici, parte della ben più ampia coalizione Nidaa Tunes, un recente fronte unitario laico, fondato dall’ex primo ministro Beji Caid el Sebsi.

Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 10

Vademecum della Sinistra contro l'Euro

OLTRE L'EURO

GLI INTERVENTI VIDEO-FILMATI DEL CONVEGNO DI CHIANCIANO TERME

# SEMINARIO ECONOMISTI
«Oltre l'euro, per andare dove?»

- Lo spot di apertura del Convegno
- L'introduzione di Pasquinelli
- La prolusione di E. Screpanti

# TAVOLA ROTONDA
«Quale società per il futuro»

- L'intervento di Ernesto Screpanti
- L'intervento di Giorgio Cremaschi
- L'intervento di Norberto Fragiacomo
- L'intervento di Claudio Martini
- L'intervento di Moreno Pasquinelli

# LE REPLICHE
- Moreno Pasquinelli

# FORUM
«La sinistra, la crisi, l'alternativa»

Introduzione di Nello De Bellis
- Diego Fusaro
- Francesca Donato
- Valerio Colombo
- Marino Badiale
- Ugo Boghetta
Siete qui: Home Africa Tunisia

Per migliorare la tua navigazione su questo sito utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie.Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consulta la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.