Campo Antimperialista Italia

Campo Antimperialista - Italia

mod_vvisit_counterOggi2696
mod_vvisit_counterUltima settimana102104
mod_vvisit_counterUltimo mese580448

Ungheria
Disunione europea: se Viktor Orbàn non si piega Stampa Email
Ungheria
Scritto da sollevAzione   
Mercoledì 05 Ottobre 2016 14:31

A proposito del referendum ungherese

(Budapest - nella foto un recente corteo dei neofascisti di Jobbik)

I corifei dell’Unione europea, come spesso accade, se la cantano e se la suonano.

Leggi tutto...
 
Ungheria: chi è davvero Viktor Orban? Stampa Email
Ungheria
Scritto da sollevAzione   
Venerdì 11 Aprile 2014 13:58

Fidezs (Unione Civica Ungherese) ha vinto le elezioni in Ungheria. Una vittoria campale del premier uscente Viktor Orban. Il suo partito Fidezs, grazie ad una legge elettorale sfacciatamente maggioritaria con il 47% dei voti ha conquistato i due terzi dei seggi, per l'esattezza 134 seggi su 199. Trentanove vanno all'opposizione del centro-sinistra eurista e 26 ai nazistoidi xenofobi di Jobbik. L'affluenza alle urne è stata del 59,74%, quasi 5 punti in meno del 2010. Nella precedente Dieta  che contava 386 seggi, Fidesz aveva 226 parlamentari (cui si aggiungevano i 37 dei cristiano democratici loro alleati), i socialisti 48 e Jobbik 43.

Leggi tutto...
 
Ungheria: da dove viene la minaccia reazionaria Stampa Email
Ungheria
Scritto da la Redazione   
Sabato 31 Dicembre 2011 08:47

«Un monito per tutti i paesi europei»

Il primo gennaio entrerà in vigore in Ungheria la nuova costituzione, approvata nell'aprile scorso, con 262 voti a favore e 44 contrari. A favore hanno votato il partito Fidesz e i democristiani, contro Jobbik. I socialdemocratici, che sono stati al governo per anni, seguendo servilmente le politiche imposte dalla Bce e dall'oligarchia europea, hanno invece boicottato il voto, denunciando la nuova costituzione come profondamente antidemocratica.
Il che è assolutamente vero.

Leggi tutto...
 
Crisi economica: l’Ungheria sfida il Fondo Monetario Internazionale Stampa Email
Europa
Scritto da Jerome Duval   
Lunedì 09 Agosto 2010 11:56

Nei paesi dell’est europeo la crisi sta avendo effetti devastanti. Alla recessione si somma spesso lo strangolamento economico e sociale prodotto dallo strozzinaggio dell’Unione Europea, del Fondo Monetario Internazionale e della Banca Mondiale. Come è già accaduto alla Romania, anche l’Ungheria si trova a fare i conti con i propri “generosi” creditori, con le conseguenze di cui ci parla Jerome Duval nell’articolo che pubblichiamo di seguito. Conseguenze un po’ particolari, a causa anche della situazione politica uscita dalle urne nello scorso aprile.

Leggi tutto...
 
Capire il nuovo populismo Stampa Email
Europa
Scritto da Rivoluzione Democratica   
Mercoledì 14 Aprile 2010 17:20

Elezioni in Ungheria: chi è Jobbick?

I liberal-liberisti hanno vinto il primo turno delle elezioni ungheresi. Al secondo turno in programma il 25 aprile il partito Fidesz di Viktor Orban spera di ottenere una maggioranza talmente ampia da poter formare un governo monocolore. Tuttavia non è questa la prima sorpresa, e nemmeno il crollo dei "socialisti", puniti dall'astensione e dall'esodo del loro elettorato a causa di anni di politiche antipopolari e della corruzione dilagante.

Leggi tutto...
 


Vademecum della Sinistra contro l'Euro

OLTRE L'EURO

GLI INTERVENTI VIDEO-FILMATI DEL CONVEGNO DI CHIANCIANO TERME

# SEMINARIO ECONOMISTI
«Oltre l'euro, per andare dove?»

- Lo spot di apertura del Convegno
- L'introduzione di Pasquinelli
- La prolusione di E. Screpanti

# TAVOLA ROTONDA
«Quale società per il futuro»

- L'intervento di Ernesto Screpanti
- L'intervento di Giorgio Cremaschi
- L'intervento di Norberto Fragiacomo
- L'intervento di Claudio Martini
- L'intervento di Moreno Pasquinelli

# LE REPLICHE
- Moreno Pasquinelli

# FORUM
«La sinistra, la crisi, l'alternativa»

Introduzione di Nello De Bellis
- Diego Fusaro
- Francesca Donato
- Valerio Colombo
- Marino Badiale
- Ugo Boghetta
Siete qui: Home Europa Ungheria