Campo Antimperialista Italia

Campo Antimperialista - Italia

mod_vvisit_counterOggi10692
mod_vvisit_counterUltima settimana135551
mod_vvisit_counterUltimo mese708161

Dimmi chi esulta e ti dirò chi sei

E-mail Stampa

Chi ci segue sa che non abbiamo mai avuto dubbi sul successo dell'inciucio tra Pd e M5s.
Ne eravamo sicuri per due fondamentali ragioni. La prima è che l'attore più forte, ovvero il partito eurista, era deciso a sventare le elezioni anticipate e tornare a rioccupare la postazione di palazzo Chigi. La seconda è che l'M5s, vista la dolorosa erosione a vantaggio dell'alleato Salvini, doveva per forza riposizionarsi. Di Maio e company avevano solo due alternative: o sfidare Salvini contendendogli l'egemonia del campo sovranista-populista o fare la mossa opposta, raggiungendo il campo opposto, quello europeista —ciò che è avvenuto col gesto altamente simbolico del voto alla Von Der Leyen.

Leggi tutto...
 

Per favore, siamo seri

E-mail Stampa

Il salvinismo e le ragioni della fine del governo gialloverde

Al di là delle tante fibrillazioni in corso, il nuovo governo è in dirittura d’arrivo. La Repubblica di ieri ci informava della graziosa telefonata della signora Merkel – è ancora viva ed ovviamente lotta contro di noi – con la quale si chiedeva al Pd (via pesce lesso Gentiloni) di non fare passi falsi proprio all’ultimo miglio della corsa che andrà a reinsediare il governo di lorsignori.

Leggi tutto...
 

No al Conte-bis!

E-mail Stampa

Comunicato n. 10/2019 del Comitato centrale di Programma 101

NO AL CONTE-BIS!

NO ALLA RESTAURAZIONE DEI SERVI DI MERKEL, MACRON E TRUMP

Leggi tutto...
 

Il partito dell'Italexit

E-mail Stampa

Nella crisi sistemica il naufragio del governo giallo-verde apre una nuova fase politica. Che fase è? E soprattutto, che si deve fare affinché la protesta popolare sfociata nelle elezioni del 4 marzo 2018 non si disperda? Dentro Programma 101 è in corso una discussione di cui questo contributo di Pasquinelli è frutto. Lo sottoponiamo all'attenzione dei lettori come di tutti i patrioti.

Leggi tutto...
 

Il governo delle catene europee

E-mail Stampa

Dalle catene euriste l’Italia non si è mai liberata neanche un po’. Ma se non altro, nel suo primo semestre di vita, il governo gialloverde poneva di tanto in tanto la questione. Poi è arrivato il secondo semestre, e si è progressivamente iniziato a parlar d’altro. Siamo giunti così alla rottura salviniana, sempre parlando d’altre cose: sicurezza, Tav, “partito del sì”, taglio dei parlamentari. Un andazzo che prosegue anche ora, nel bel mezzo di una trattativa per la formazione del nuovo governo che rischia di riconsegnare il Paese al più ferreo controllo dell’oligarchia eurista.

Leggi tutto...
 

Chi è ora il nemico principale?

E-mail Stampa

Sul madornale errore tattico compiuto da Matteo Salvini, quello di aver fatto cadere il governo giallo-verde(blu) abbiamo scritto abbastanza.

Leggi tutto...
 

I poteri forti ringraziano... Salvini

E-mail Stampa

«Nemico non è il concorrente o l’avversario in generale. Non è neppure l’avversario privato che ci odia in base a sentimenti di antipatia. Nemico è solo un insieme di uomini ... Che si contrappone ad un altro raggruppamento dello stesso genere».

Carl Schmitt (Il concetto di Politico)
 
Pagina 2 di 623

Vademecum della Sinistra contro l'Euro

OLTRE L'EURO

GLI INTERVENTI VIDEO-FILMATI DEL CONVEGNO DI CHIANCIANO TERME

# SEMINARIO ECONOMISTI
«Oltre l'euro, per andare dove?»

- Lo spot di apertura del Convegno
- L'introduzione di Pasquinelli
- La prolusione di E. Screpanti

# TAVOLA ROTONDA
«Quale società per il futuro»

- L'intervento di Ernesto Screpanti
- L'intervento di Giorgio Cremaschi
- L'intervento di Norberto Fragiacomo
- L'intervento di Claudio Martini
- L'intervento di Moreno Pasquinelli

# LE REPLICHE
- Moreno Pasquinelli

# FORUM
«La sinistra, la crisi, l'alternativa»

Introduzione di Nello De Bellis
- Diego Fusaro
- Francesca Donato
- Valerio Colombo
- Marino Badiale
- Ugo Boghetta
Siete qui: Home

Per migliorare la tua navigazione su questo sito utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie.Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consulta la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.